Kaizen Institute - Storie di Successo

Servizi - Porto

Flow Management

Porto di Venezia 

Profilo del cliente

l porto di Venezia (in sigla VCE) è l'ottavo porto per volume di traffico commerciale in Italia e uno dei più importanti nel Mediterraneo per quanto riguarda il settore croceristico. Il porto di Venezia rappresenta uno snodo fondamentale per le attività economiche del Nord Est ed è soggetto alla pressione competitiva degli altri porti nazionali ed internazionali.

Porto di Venezia

Progetto

La sfida lanciata è stata quella di snellire le procedure di imbarco/sbarco delle merci.  Il progetto è stato promosso dalla Confindustria di Venezia e ha avuto come pilota l’attività di Export Container, che rappresenta l’attività principale del porto.

Il Nostro approccio

l cantiere KAIZEN™ ha coinvolto i rappresentati delle aziende, i trasportatori, le agenzie di servizi di trasporto, la dogana, la guardia di finanza, i terminal a supporto dell’autorità portuale di Venezia. Gli obiettivi del cantiere sono stati:

  • Mappare, visualizzare e condividere la situazione attuale del flusso merci con un team rappresentante le differenti entità ed autorità;
  • Identificare i punti di miglioramento, in particolare: le attività a valore (quelle che realizzano il servizio, con impatto su KPI e lo arricchiscono ad es. visibilità del processo); le attività non a valore (Muda): attese, duplicazioni di attività, movimentazioni, errori…
  • Individuare le aree di maggior interesse per il miglioramento della competitività con un action plan condiviso.

Il progetto è stato diviso in tre fasi:

  • FASE 1: Preparazione, Training del team, mappatura delle tipologie di servizi e definizione del perimetro del cantiere.
  • FASE 2: Cantiere Value Stream Design, mappatura del flusso merci e documenti, visualizzazione del flusso, definizione dei KPI e identificazione dei punti di miglioramento.
  • FASE 3: Sintesi e piano d’azione, definizione obiettivi (KPI), definizione piano d’azione condiviso.

Il progetto ha portato all'introduzione della dichiarazione doganale telematica alla partenza dei container, al "visto entrare" telematico al passaggio del varco porto e all'esito del controllo doganale visibile al varco terminal. In questo modo si abbattono tutti quei tempi che prima erano necessari per svolgere tutte queste attività in modo non telematico.

arrow up